Onde urto focalizzate a Trento e Cles

ONDE URTO FOCALIZZATE a TRENTO e CLES

Onde urto: cosa è utile sapere

La terapia di onde urto per alcune patologie è attualmente quanto di meglio si possa trovare. Ma esistono alcune differenze importanti tra le apparecchiature per onde d’urto in commercio, ed un paziente non sempre riceve la corretta informazione, quindi terapia.. Per questo motivo, come al solito cercando di usare parole comprensibili e chiare a chiunque, cerchiamo di fornire le informazioni necessarie per conoscere quello di cui abbiamo realmente bisogno.

Che cosa sono le onde urto

Le onde urto sono onde acustiche ad alta energia. Non sono ultrasuoni. Sono molto più potenti quindi più efficaci.

La parola stessa “onde d’urto” fa capire che si tratta di un’onda emessa da un dispositivo. Può essere paragonata (ovviamente in forma minore) all’onda generata da uno scoppio di una bomba. Quindi si tratta di un’apparecchiatura che genera uno scoppio controllato all’interno di una camera, e che dirige questa onda generata dallo scoppio attraverso un manipolo direttamente sulla parte interessata oggetto della terapia. Quindi il paziente avverte questi piccoli colpi non dolorosi come a volte si pensa.

Vi sono due diverse tipologie di apparecchiature, che generano onde molto diverse tra loro: le onde d’urto FOCALI e quelle definite Radiali.

Tralasciando la spiegazione specifica che a nulla serve, ciò che invece è utile sapere è che, sostanzialmente, le onde RADIALI raggiungono una profondità nei tessuti ridotta, sono meno potenti, possono causare dolore nella loro esecuzione perché il meccanismo funziona come uno scalpello metallico mosso da un piccolo compressore ad aria. Questo piccolo pistone batte forte sulla parte dolente e questo non sempre viene accettato dal paziente!

Il costo di ogni seduta è minore rispetto alle onde focali in quanto il dispositivo che le genera ha costi di acquisto e manutanzione molto inferiori (oltre la metà) e per questo motivo si trovano facilmente negli studi. Non hanno efficacia quando è richiesta un’azione profonda, anche se vengono usate comunque proprio per il basso costo. Sono necessarie quindi molte più sedute rispetto alle onde focali. Per alcune patologie sono completamente inutili. Secondo la nostra opinione, queste “onde RADIALI” nulla hanno a che vedere con una onda d’urto. Infatti non viene generato nessuno scoppio come nelle vere onde Focali.

Onde d'urto

Le onde FOCALI sono molto più potenti, raggiungono profondità più importanti, hanno un costo maggiore nell’acquisto e nella manutenzione e quindi la loro applicazione ha un  costo maggiore anche per il paziente. Sono le uniche che agiscono su alcuni problemi in modo risolutivo. Sono più difficili da reperire, ma proprio per la loro efficacia e potenza solitamente sono sufficienti poche sedute (3/5). Queste sono le vere onde d’urto!

Come agiscono

Metodica non invasiva, le onde urto sono, in molti casi, sono una validissima terapia per la cura di molte patologie, anche e specialmente in fase acuta, grazie alle sue proprietà benefiche di tipo antinfiammatorio, antidolorifico ed “anti-edema” (cioè per contrastare il “gonfiore”), nonché per stimolare la riparazione tissutale. In tempi più recenti, infatti, si sono mostrate efficaci anche nell’ambito della rigenerazione cutanea, accelerando il processo di guarigione di piaghe, ulcere e ferite “difficili” di varia origine, anche post-traumatica.

Onde d'urto

Sono dolorose le onde urto?

La terapia consiste in una emissione di colpi seguendo un protocollo specifico per ogni patologia (onde acustiche x 500/1000 colpi) a potenza medio/elevata per la durata di circa 5/10 minuti in base alla patologia. Quindi questi colpi possono in certi casi essere dolorosi, ma nei Centri BSC da più di un anno viene usata con successo ed apprezzamento una apparecchiatura che, grazie al suo unico brevetto mondiale, utilizza un manipolo in grado di somministrare elevata energia senza dolore. E questa è una grande novità!

Controindicazioni assolute

Non si effettuano su encefalo, midollo spinale, gonadi.
Se nella zona da trattare vi sono patologie tumorali e tromboflebiti.
In gravidanzala sugli organi cavi (es. polmone ed intestino).
Non si effettuano sulla spalla sinistra se il paziente è portatore di pacemaker.

Onde d'urto

Come si svolge la terapia

Le sedute hanno la durata di circa 10 minuti. Vengono effettuate 3 sedute, una ogni settimana. Dopo la terza seduta si aspettano circa 20 giorni al termine dei quali si fissa un colloquio per analizzare il risultato. Come tutti i trattamenti di tipo “biologico”, che lavorano su una risposta da parte dei tessuti, il risultato non è immediato, ma si manifesta nel corso delle settimane.

Per tutto ciò spiegato, per correttezza verso il paziente e per effettuare una terapia efficace, presso i Centri BSC prima di intraprendere una terapia di onde urto, è necessario un colloquio gratuito. Nei Centri BSC vengono utilizzate esclusivamente onde d’urto FOCALI!

Disfunzione erettile

Da qualche anno si sta ricorrendo a questa forma di terapia sicura, non invasiva e dai risultati eccellenti. Se vuoi approfondire l’argomento entra nella pagina relativa, clicca qui.

Patologie per le quali le onde urto sono indicate ed efficaci

– neuroma di Morton
– metatarsalgia
– sindrome di Haglund
– epicondiliti/epitrocleiti
– tunnel carpale
– dito a scatto
– dupuytren
– rizoartrosi
– calcificazioni
– tendiniti
– tendinosi
– dolore al coccige
– borsiti
– sperone calcaneare
– fascite plantare
disfunzione erettile
– ulcere anche nel paziente diabetico
– sindrome degli adduttori
– meniscopatie
– tendinite/borsite della zampa d’oca
– tendinite d’Achille
– esiti cicatriziali di strappi muscolari
– dolori ossei ed articolari

Video

Guarda il video di onde urto sullo sperone calcaneare effettuata presso i Centri BSC

Onde urto per risolvere le ulcere nei pazienti diabetici. Guarda il video.

Ti è piaciuta questa pagina?

Se lo desideri puoi rimanere in contatto con noi. Potrai così essere sempre aggiornato su ogni articolo e video di argomenti molto interessanti che potrebbero esserti molto utili ora oppure in futuro. E’ sufficiente consultare la nostra pagina Facebook “Centro BSC Osteopatia” e cliccare su “Mi piace”.