Logopedia Trento

Logopedia Trento: che cos’è

La Logopedia è la scienza che si occupa delle patologie del Linguaggio e della Comunicazione umana in età evolutiva, adulta e geriatrica. Infatti l’attività professionale del logopedista è finalizzata praticamente all’educazione e alla rieducazione di tutte le patologie. In particolare di quelle che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi.

Logopedia Trento: professionisti

Elisabetta Rollandini ha vasta esperienza nell’ambito delle problematiche dell’età evolutiva. Particolare attenzione viene posta inoltre ai disturbi di apprendimento e del linguaggio, disfluenze, balbuzie, deglutizione atipica e terapia miofunzionale. L’esperienza della logopedista Rollandini è infatti maturata con la lunga pratica presso il Servizio di Neuropsichiatria infantile dell’APSS.  Presente sempre anche un costante riferimento ai principi della Pedagogia Relazionale del Linguaggio (PRL), centrata sul ruolo del terapista nella relazione con il bambino e la sua famiglia.

Dal 2010 collabora con Marco Santilli, pedagogista e docente di processi comunicativi e culturali presso l’Università di Chieti. In particolare opera nell’ambito della terapia di gruppo delle balbuzie, secondo le più aggiornate e innovative metodiche di riabilitazione.

Logopedia Trento: le terapie offerte

Presso i Centri BSC esse sono chiaramente orientate sulle problematiche dell’età evolutiva, con specifica attenzione alla relazione con il bambino e con la sua famiglia, nonché su specifiche patologie dell’età adulta.

ETÀ EVOLUTIVA

TERAPIE INDIVIDUALI
-ritardo del linguaggio
-disturbi dell’articolazione della parola o di pronuncia (Dislalia)
-deglutizione atipica e terapia miofunzionale
-difficoltà di apprendimento
-disturbi specifici di apprendimento (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia)

TERAPIA DI GRUPPO

AD ALTA VOCE
Attraverso un percorso di lettura assistito e condiviso, che alterna momenti di esercizi collettivi ad altri individualizzati, si affronta la dislessia mettendo a frutto tutte le potenzialità del lavoro di gruppo, sia sul piano del rafforzamento emotivo e dell’autostima, sia su quello della gestione di aspetti propriamente tecnici, legati al ritmo ed alla fluidità della lettura.

La condivisione e il confronto guidato stimola naturalmente il legame e la relazione dialettica all’interno del gruppo e, al contempo, implica peraltro una riflessione e una sistematizzazione dei contenuti, che sicuramente è parte fondamentale dell’apprendimento.
10 incontri settimanali di 1 ora, max 8 partecipanti

TERAPIE INDIVIDUALI

ETÀ ADULTA
-disturbi del linguaggio (Disartria)
-disturbi delle funzioni orali – alterazione della deglutizione (Disfagia)
-deglutizione atipica
-disturbi della voce (Disfonie)
-igiene vocale per i professionisti della voce (cantanti, attori, insegnanti)

iniziative in corso:

Laboratori di educazione vocale